Trasporti. Appalti ferroviari, sindacati, verso sciopero per la tenuta occupazionale

Roma, 15 giugno - “È in corso, come previsto dalla legge sullo sciopero, la seconda fase delle procedure di raffreddamento per le lavoratrici e i lavoratori del settore degli appalti di servizio del Gruppo Fs Italiane”, così dichiarano Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Taf e Fast Mobilità.

“A causa delle disposizioni di legge vigenti - spiegano le organizzazioni sindacali - da settembre non ci sarà più la copertura degli ammortizzatori sociali per chi lavora in questo ambito. Stiamo parlando di un totale di 10 mila persone che si occupano di pulizia a bordo treno e a terra, di attività di micro manutenzione e accompagnamento notte, il 30% dei quali oggi usufruisce di ammortizzatori sociali. Questa situazione ci preoccupa notevolmente”.

“Se siamo arrivati a questo punto - sottolineano Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Taf e Fast Mobilità - è anche perché le stazioni appaltanti del Gruppo non hanno applicato le disposizioni di legge sugli appalti e l’articolo 16 del contratto collettivo nazionale dei lavoratori della mobilità/attività ferroviarie che tutela l’occupazione e le retribuzioni negli appalti. Gli appalti sono stati affidati, privilegiando l’offerta economica più bassa, cambiando continuamente le imprese e non preoccupandosi dell’applicazione della clausola sociale, tutto questo nonostante le previsioni del nuovo codice degli appalti. Se il Gruppo Fs Italiane e le società del Gruppo fossero statI meno aggressivI, non ci troveremmo davanti a questo potenziale ennesimo dramma sociale nel nostro Paese. Lunedì prossimo saremo ricevuti dal Ministero dei Lavoro su questo tema, ma non escludiamo di mobilitare le categorie”.

www.fitcisl.it

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa