Giornata mondiale del rifugiato. Furlan: "Ha ragione Mattarella: la dignita' delle persone va sempre tutelata"

immigrati binariRoma, 20 giugno 2018. "Siamo pienamente d'accordo con il messaggio del Presidente della Repubblica, Mattarella sul dovere dell'accoglienza. Il tema dell'integrazione, della tolleranza e dei diritti umani e' importante e va affrontato sul piano internazionale ed europeo in una logica inclusiva, a garanzia di dignita' delle persone".  Lo ha detto oggi a Bologna la Segreteria Generale della Cisl, Annamaria Furlan in occasione della giornata mondiale del rifugiato, concludendo l'assemblea dei delegati Cisl dell'Emilia Romagna. "Serve urlare di meno e proporre di piu' sul tema dei migranti. E' importante che il nostro paese diventi portatore di un richiamo forte all'Europa ad essere tutti corresponsabili sul tema dell'accoglienza, cercando di aggregare i paesi che hanno una visione politica e culturale comune alla nostra. Chi governa deve servire il paese, tutto il paese. Bisogna uscire da questa campagna elettorale perenne", ha affermato la Furlan che si e' detta contraria ad ogni ipotesi di schedatura dei rom. "La nostra costituzione parla chiaro. Non vogliamo piu' vivere quello che nel passato si e' vissuto in questo paese", ha scandito la segretaria generale Cisl, Annamaria Furlan.
"Il Ministro Salvini parla dei campi rom, fa bene a farlo perche' spesso le condizioni di vita delle persone sono assolutamente prive di dignita' per famiglie e bambini", ha osservato Furlan. "Credo che si debba uscire dalla propaganda elettorale e si debbano invece affrontare i temi nodali per la crescita del Paese. Questo e' un Paese che ha bisogno di crescere, di sostenere lo sviluppo, quindi il lavoro. Io credo che quello che interessa agli italiani sia questo. Non affermare solo che la nostra e' una Repubblica fondata su lavoro, ma mettere al centro dell'azione di governo il tema della cittadinanza del lavoro", ha ribadito la Furlan.
"Oggi si parla poco di lavoro e molto di sicurezza. Ma la vera sicurezza e' quella che riguarda il bisogno di legalita' negli appalti, nelle infrastrutture e nelle opere pubbliche che danno sviluppo e modernita' al paese. La sicurezza che manca e' quella nei luoghi di lavoro dove ogni giorno muore un lavoratore. Il problema non sono i 140 mila rom molto dei quali sono cittadini italiani. Il problema e' capire che cosa facciamo per colpire la mafia, la camorra e la ndrangheta che condizionano lo sviluppo del paese".
Furlan ha parlato anche del tema dei riders. "Il tema delle tutele per i riders e' assolutamente importante, da affrontare. E' positivo che il Ministro Di Maio si stia occupando di questo tema. E' giusto pretendere che tutti i diritti,le garanzie  e le tutele vengano estese  anche a questi lavoratori. Noi nei contratti della logistica abbiamo cominciato ad affrontare il tema di come garantire a questi lavoratori le tutele indispensabili: sicurezza, malattia e versamenti contributivi", ha ricordato  Furlan. "E' necessario dare dignita' a questa forma di lavori atipici attraverso la contrattazione, come facciano per ogni forma di lavoro", ha aggiunto la leader Cisl.
 
 

Leggi anche:

 Migranti. Furlan:  Migranti. Furlan: "Sulla vicenda della nave Aquarius non ci sono né vincitori né vinti. Ha perso solo l’Europa"
 12 giugno 2018- “Nella vicenda della nave Aquarius che sarà accolta nelle prossime ore con un gesto di solidarietà e di grande buon senso...
Sicurezza. Sicurezza. "Presenza immigrati non rappresenta un pericolo ma un arricchimento sociale e culturale"
Roma, 16 gennaio 2018.  "La presenza degli immigrati nel nostro paese non è in crescita e non rappresenta un pericolo per la società italiana,...
Giornata nazionale migranti Furlan: Giornata nazionale migranti Furlan: "Accoglienza e integrazione, un dovere dell’Europa"
Roma, 3 ottobre 2017 - “No alle persecuzioni, alle stragi in mare ed alla tratta dei profughi. L’ accoglienza e l’integrazione dei migranti è...
Immigrati  Furlan: Immigrati Furlan: "L'Italia è un paese solidale e di migranti"
"Il problema dell' immigrazione è una grande emergenza umanitaria e l'Europa ed una parte del nostro paese non sta mostrando la sua faccia migliore...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa