Pensioni. Ganga: "Correggere gli aspetti più rigidi della legge Fornero non è una novità"

Roma, 28 giugno- "Correggere gli aspetti più rigidi della legge Fornero sulle pensioni non è una novità e la Bce non può stupirsi o preoccuparsi se si proseguirà su questa strada". Il Segretario confederale della Cisl, Ignazio Ganga, commenta in una nota l' allarme contenuto nel Bollettino della Banca Centrale Europea per il rischio di una retromarcia nella riforma delle pensioni in Italia. "Alcuni interventi sono già stati fatti con il precedente Governo e se oggi si aprono altre possibilità ben venga. Abbiamo sempre dichiarato che la sostenibilità economica del sistema previdenziale deve essere bilanciata con la sostenibilità sociale altrimenti si aumentano le ingiustizie e si alimenta la diffidenza dei cittadini verso lo Stato. Auspichiamo quindi che al più presto possa aprirsi un confronto con i sindacati sul tema della previdenza".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa