1. CISL
  2. /
  3. Notizie
  4. /
  5. Categorie ed Enti CISL
  6. /
  7. Metalmeccanici. Benaglia (Fim Cisl):...

Metalmeccanici. Benaglia (Fim Cisl): “Bonus benzina. Bene decisione del governo, ora le imprese aprano confronti”

Come Fim-Cisl apprezziamo la decisione del governo, da noi da tempo indicata, di mettere a disposizione un bonus benzina detassato di 200 € che in questo particolare momento risponde nell’immediato alle esigenze di tutela dei redditi dei lavoratori colpiti  dalla crescita dell’inflazione dovuta soprattutto all’aumento dei carburanti e delle bollette energetiche.

La  detassazione dei bonus e del welfare è una,  non l’unica delle vie,  che ci permette  in questo momento di attuare una  politica dei redditi che prova a rispondere all’esigenza di tutela dei salari rispetto alla forte fiammata inflazionistica di questi mesi.

Chiediamo ora alle controparti datoriali di poter, subito aprire confronti diretti nei luoghi di lavoro per mettere in campo le opportune intese per rendere operativa questo provvedimento messo a disposizione dal governo, e  poter intervenire tempestivamente  a sostegno dei metalmeccanici e delle loro famiglie.

Crediamo che sia necessario, vista la situazione e le proiezioni sui dati dell’inflazione per metà e fine anno, aumentare  ulteriormente i bonus di questo tipo nel corso dell’anno. Questi strumenti  infatti, rappresentano una soluzione vantaggiosa per le parti, rispondendo nell’immediato alle esigenze di sostegno alla spesa dei metalmeccanici e sono a basso costo per le casse dello Stato.

In quest’ottica crediamo  sia necessario garantire anche la totale detassazione dei premi di risultato senza dover sottostare all’incrementalità degli obiettivi  degli stessi,  che quest’anno sono praticamente compromessi dalla situazione produttiva incerta.

Riteniamo altresì  necessario,  visto il nuovo scenario che si è aperto sul piano economico, che si apra un sereno confronto tra le parti sociali per ridisegnare una politica di redditi e contrattuale che tuteli i salari mentre cresce l’inflazione. Al governo chiediamo ulteriori indispensabili provvedimenti per contenere tariffe e frenare il fenomeno inflattivo.

Condividi