• Notizie
  • Comunicati stampa

Commercio. Furlan: "Giusto intervenire sul lavoro festivo. Ma serve confronto con i sindacati rappresentativi"

16 luglio 2018 -  “E’ positivo che il Governo abbia annunciato di voler mettere mano alla liberalizzazione selvaggia decisa troppo in fretta dal Governo Monti degli orari di apertura dei negozi e dei centri commerciali. Finalmente c’è qualcuno che ha capito che bisogna correggere questo stato di cose". Così la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, al Consiglio generale della Cisl Roma Capitale e Rieti. "Sono anni che la Cisl insieme alla sua categoria del commercio, la Fisascat Cisl, porta avanti questa battaglia per consentire a tante lavoratrici e lavoratori di trascorrere con la propria famiglia  almeno il giorno di  Natale, di Pasqua o il Primo Maggio. Non esiste un diritto allo shopping per i consumatori nei giorni di festa, anche perché i consumi non sono aumentati con la liberalizzazione degli orari. Per questo vorremmo che i rappresentanti del Governo che hanno annunciato questo giusto provvedimento aprissero un confronto con la nostra categoria, la Fisascat Cisl- e con gli altri sindacati confederali di categoria che rappresentano centinaia di migliaia di lavoratori e non limitarsi ad incontrare solo i Cobas che in questo settore hanno una rappresentanza del tutto residuale”

Stampa