• Notizie
  • Comunicati stampa

Dl Dignità. Sbarra: "Incentivare il lavoro a tempo indeterminato, su bonus passare dalle parole ai fatti"

Roma, 27 luglio 2018- "Nel Decreto Dignità, la Cisl reputa necessario e urgente inserire forti investimenti per incentivare i contratti a tempo indeterminato e per ridurre il costo del lavoro stabile. Le anticipazioni del ministro Di Maio sui 300 milioni da stanziare in questa direzione sono apprezzabili: tutto sta, adesso, a passare dalle intenzioni agli atti concreti”. Così Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto della Cisl, commentando le dichiarazioni rese dal vicepremier Di Maio sulla volontà di introdurre nel dl estivo incentivi per le assunzioni a tempo indeterminato. “La strada indicata è quella giusta – incalza il sindacalista – ma ora va percorsa sino in fondo, presentando e sostenendo i necessari emendamenti, e garantendo anche che parte dei 300 milioni preannunciati rafforzino la busta paga dei lavoratori. Di certo c’è che il rapporto a tempo indeterminato e l’apprendistato devono tornare ad essere i canali privilegiati di accesso al mercato del lavoro , solo in questo modo si costruiscono e si assicurano quelle certezze negate , sopratutto ai giovani , da una precarietà abnorme, che ruba ogni giorno serenità e progettualità alle persone e alle famiglie italiane”.

Leggi anche:

Dl Dignità. Sbarra:  Dl Dignità. Sbarra:  "Non mantiene ciò che promette, su materie lavoristiche la strada è ancora lunga"
Roma, 7 agosto 2018. "Una legge che non mantiene ciò che promette, che si ferma a metà, non garantendo la svolta sulla partita del lavoro a tempo...

Stampa