• Notizie
  • Comunicati stampa

Politiche Internazionali. Sbarra: "La Cisl sostiene la battaglia delle madri di Plaza de Mayo"

7 Settembre 2018. "Ognuna di voi è una guerriera che ha lottato per il rispetto dei diritti propri e di quelli di tutti. La Cisl è vicina a voi e alla vostra causa: per questo voglio rinnovare a tutte voi il sostegno della nostra Organizzazione e l’affetto personale della nostra Segretaria Generale, Annamaria Furlan". Lo ha detto il segretario generale aggiunto della Cisl Luigi Sbarra che - insieme alla responsabile Inas Argentina, Micaela Bracco, e al titolare del dipartimento internazionale Cisl, Giuseppe Iuliano - ha incontrato a Buenos Aires due madri di Plaza de Mayo, che da anni testimoniano la drammatica vicenda dei figli desaparecidos. Il sindacalista, impegnato in questi giorni in Argentina per una serie di incontri sindacali e istituzionali, ha rivolto alle donne il saluto di tutta la Confederazione, rilevando come "il movimento dei lavoratori è stato storicamente vittima dei regimi totalitari. Sappiamo cosa significa la violenza e il sopruso sui più deboli, sugli operai e i contadini, su studenti che non vogliono piegare la testa di fronte alla brutalità della dittatura. Donne e uomini che per questo hanno perso la vita, e che noi consideriamo fratelli. Se oggi Italia e Argentina parlano la lingua comune della democrazia lo si deve anche a donne come voi: madri e lavoratrici che non hanno abbassato la testa, ma si sono organizzate, unendo le forze per  combattere in modo nonviolento la buona battaglia della giustizia e la libertà".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa