Industria. Colombini: "Calo fatturato dovuto a mancanza di fiducia di famiglie ed imprese"

Roma, 18 settembre 2018 - "Il calo del fatturato dell'industria, come rilevato oggi dall'Istat, è dovuto di certo soprattutto alla mancanza di fiducia di famiglie ed imprese rispetto alla situazione attuale". Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Angelo Colombini. "Una mancanza di fiducia - sottolinea Colombini- causata principalmente dalle incertezze governative sul futuro del nostro paese e sopratutto sulle continue e contraddittorie dichiarazioni rispetto alla Legge di bilancio dove si parla di pensioni, di mercato del lavoro, di fisco, non a favore di pensionati e lavoratori, ma pochissimo di risorse per lo sviluppo, utili ad attrarre investimenti anche stranieri e rilanciare quelli pubblici che possono garantire i settori strategici del nostro paese, con attenzione in modo particolare al Sud e ad impresa 4.0, facilitando il rilancio delle piccole e medie imprese" conclude Colombini.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa