• Notizie
  • Comunicati stampa

Manovra. Furlan: "Manca una visione di Paese che punti innanzitutto alla crescita. Bisogna ripartire dal lavoro, investendo in reddito e sviluppo"


Firenze, 12 ottobre 2018 - "Alla manovra del Governo manca una visione di Paese che punti innanzitutto alla crescita. Il governo, nel dialogo e nel confronto che mi auguro finalmente attivi con le parti sociali, tenga davvero presente questo aspetto". Lo chiede Annamaria Furlan, segretario generale della Cisl, a margine del Festival delle Generazioni della Federazione dei pensionati della Cisl, in corso a Firenze. A Palazzo Chigi, continua, "ci presenteremo con proposte maturate da Cgil, Cisl e Uil, che confronteremo con la nostra base associativa e con i lavoratori. Ma, ripeto: per creare il futuro del Paese bisogna ripartire dal lavoro, investendo in reddito e sviluppo".

Quanto al reddito di cittadinanza la leader della Cisl chiede non diventi "un sussidio fine a se stesso, ma davvero un percorso verso il lavoro. Le spiegazioni date fino adesso purtroppo mi sembrano del tutto insufficienti: e' ancora abbastanza lacunoso nei suoi contenuti. Sara' davvero indispensabile- prosegue- capire sino in fondo se e' davvero possibile che accompagni strutturalmente il lavoro. È questo il grande tema. Abbiamo bisogno, infatti, di investire innanzitutto nel Mezzogiorno dove i posti di lavoro ce ne sono pochi, perche' abbiamo poche imprese, infrastrutture fatiscenti e pochissimi investimenti per il futuro".
Circa la questione previdenza per Furlan quota 100 rappresenta "una buona base di confronto, assolutamente positiva: vanno pero' capite meglio alcune condizioni. Ad esempio, le donne in questo Paese, in modo particolare nel sud ma non solo, ben difficilmente riescono a totalizzare 38 anni di contributo. Allora io faccio una proposta: se la maternita' e' un valore sociale, per ogni figlio un anno di contributi in meno", aggiunge.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa