• Notizie
  • Comunicati stampa

Manovra. Furlan: "Ha ragione Mattarella: il Governo ha il dovere di aprire un confronto con l'Europa ma coinvolga anche le parti sociali su modifiche ed obiettivi da raggiungere"

1 novembre 2018 - "Ha ragione il Presidente della Repubblica Mattarella: il Governo ha il dovere di aprire un dialogo costruttivo con le istituzioni europee perché bisogna porre l’Italia al riparo dall’instabilità finanziaria che rischia di scaricarsi sulla condizione già difficile di lavoratori, pensionati, famiglie ed imprese”. Lo dichiara la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, commentando la lettera inviata dal Capo dello Stato al Presidente del Consiglio Conte sulla Legge di Bilancio.

“Il Governo fa ancora in tempo a rimettere mano alla manovra. L’autosufficienza non porta da nessuna parte. Chiami nei prossimi giorni le parti sociali per concordare gli obiettivi economici da raggiungere e gli strumenti su cui imprese e sindacati possono fare la propria parte per favorire una maggiore crescita nella sostenibilità economica e sociale. Questo si aspetta l’Europa dal nostro paese. I dati della stagnazione rilevata dall’Istat hanno già prodotto un calo dell’occupazione stabile. Questa manovra rischia di deprimere ancora di più l’economia ed i consumi delle famiglie se non è accompagnata da scelte chiare e precise sulla crescita, con un piano dettagliato di investimenti pubblici, una riqualificazione delle infrastrutture, una riforma equa del fisco finalizzata allo sviluppo. È da questo scarso coraggio e non certo da complotti internazionali, che deriva il pesante giudizio della Ue, dei mercati e delle agenzie di rating sulla debolezza della manovra, con conseguenze gravi, a causa dell’aumento dello spread, per famiglie, banche, imprese, per tutto il sistema paese”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa