• Notizie
  • Comunicati stampa

Pensioni. Ganga: "La questione previdenziale deve trovare spazio in legge di bilancio"

20 novembre 2018 - "La questione previdenziale deve poter trovare spazio all’interno dell’attuale legge di bilancio così come abbiamo sollecitato in sede di confronto parlamentare evitando di delegare una materia di tale delicatezza a successivi provvedimenti. Se, come intende fare, il governo investirà 6,7 miliardi di euro per rendere più flessibile il pensionamento con la cosiddetta “quota 100” sono maturi i tempi per aprire il confronto sindacale per capire meglio come la misura si andrà a strutturare". È quanto ha dichiarato il segretario confederale Cisl Ignazio Ganga. "Cgil Cisl e Uil stanno presentando in tutta Italia la piattaforma unitaria con cui i sindacati affrontano vari temi per lo sviluppo dell'economia e del lavoro insieme a quello delicatissimo della previdenza dove le proposte non si fermano alla sola correzione della legge Fornero ma vanno oltre guardando anche al futuro previdenziale del giovani. L’auspicio è quindi che al più presto si possa proseguire sulla strada del riconoscimento della differenza dei lavori ai fini pensionistici per i lavori gravosi ed usuranti, come intendiamo sollecitare il pieno riconoscimento del lavoro di cura anche a livello previdenziale e pensionistico insieme all’esigenza di salvaguardare nel tempo il valore degli assegni pensionistici in essere, così come vorremmo individuare, attraverso il confronto, misure utili a rafforzare le misure previdenziali a sostegno del lavoro femminile" "È su tutto questo che chiediamo al Governo risposte al più presto - ha concluso il Segretario.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa