• Notizie
  • Comunicati stampa

Manovra. Auto elettrica. Furlan: "Bisogna trovare un punto di equilibrio che non penalizzi l’industria dell’auto e l’occupazione"

6 dicembre 2018 - “Speriamo che il Governo possa correggere al Senato l’emendamento che incentiva l’acquisto dell’auto elettrica a discapito delle altre autovetture”. Lo sottolinea la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan. “Non bisogna penalizzare la nostra industria automobilistica con interventi dirigistici e sforzarsi di trovare sempre una strada condivisa che salvaguardi la tutela dell’ambiente e la salute dei cittadini con lo sviluppo industriale e l’occupazione. Ci sembra che sia il Ministro del lavoro Di Maio, sia altri esponenti del Governo, abbiano giustamente aperto ad una modifica delle norme sulla 'ecotassa'. E’ un segnale di buon senso. Il compito del Governo e delle istituzioni è di trovare un punto di equilibrio tra le diverse esigenze, dialogando con le associazioni dei costruttori e con i sindacati e gestendo con oculatezza questa fase di transizione verso l’auto elettrica a zero emissioni, che può diventare uno degli strumenti, insieme ad altre misure, per abbassare il livello di grave inquinamento delle nostre città”.

Stampa