• Notizie
  • Comunicati stampa

Tav. Furlan: "Non realizzare opere è una scelta sbagliatissima"

Roma, 8 marzo 2019. Sulla Tav "c'è uno stallo del governo che continua da tanto tempo. Tante grandi e piccole opere nel nostro Paese sono bloccate, bloccando con sé 400mila posti di lavoro, e non se ne capisce il perché". Lo afferma la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, a margine dell'iniziativa di Cgil Cisl e Uil per la giornata della donna. Non realizzarle "è una scelta sbagliatissima. Spero tanto che il presidente del Consiglio scelga a favore del Paese. Servono infrastrutture materiali e immateriali. Non è più giustificabile questo spostare in avanti scelte che non sono tecniche ma politiche", prosegue Furlan. La Torino-Lione "è un'opera importante e necessaria. Usciamo dalle schermaglie politiche, peraltro tra due partiti, e pensiamo al bene del Paese", insiste la leader della Cisl.

Stampa