• Notizie
  • Comunicati stampa

Ius soli. Cuccello: "Bene Conte su cittadinanza bambini stranieri"

Roma, 29 marzo 2019 - "Bene le parole di Conte sullo Ius Soli". Lo dichiara in una nota il Segretario Confederale della Cisl, Andrea Cuccello. "È la prima volta che parla del “contratto di governo” in modo allargato e sceglie di farlo su un argomento molto delicato ma che deve trovare spazio nel l’agenda politica di questo paese quale quello del diritto di cittadinanza per i figli degli stranieri nati in Italia. Del resto non si può non tenere conto di quanto questo possa incidere su una condizione di diversità nei confronti degli altri bambini,con i quali condividono lo stesso luogo di nascita,ma non la nazionalità italiana. Ci riferiamo agli 825.000 bambini nati nel nostro Paese, che frequentano le scuole materne, elementari, medie e superiori , un numero elevato di italiani e italiane a cui non viene riconosciuto da subito il diritto di cittadinanza, è un errore strategico, tragico dal punto di vista giuridico, sociale ed economico. Oltretutto allo stato attuale si stenta a riconoscere quanto sia fondamentale l'apporto degli immigrati alla nostra economia, quanto in Italia, come nel resto dell'Europa, gli stranieri rappresentino una risorsa fondamentale per il mondo del lavoro, senza di loro si bloccherebbe l'economia. Quindi apprezziamo le parole del presidente del consiglio Conte,chiediamo di aprire una discussione scevra da fuorvianti letture ideologiche e come da Lui stesso ricordato, emotive".

Stampa