• Notizie
  • Comunicati stampa

Banche. Romani: "Il Governo esca dalla politica degli annunci. Giusto ripristinare il patto di fiducia tra Stato, Banche e risparmiatori"

5 aprile 2019 - “Speriamo che il Governo decida che cosa vuole fare, uscendo da questa politica degli annunci anche sulla vicenda dei rimborsi ai risparmiatori. Al di là di valutazioni di legittimità, rispetto alle quali ci auguriamo che il futuro provvedimento non esponga nessuno al rischio di coinvolgimento in ulteriori strascichi giuridici, ci esprimiamo con favore sulla possibilità che attraverso il rimborso dei risparmiatori delusi si voglia ripristinare un patto di fiducia tra Stato, Banche e risparmiatori”. Lo dichiara il Segretario Confederale Cisl, Giulio Romani. “Proprio per questo, però, riteniamo fondamentale che si smetta di parlare di truffati e truffatori: qualcosa nel sistema non ha funzionato, ma nessuno dovrà utilizzare questo provvedimento per avallare l’idea che i lavoratori bancari abbiano operato in modo illegittimo o in malafede. Gli stessi tribunali stanno ampiamente certificando l’insussistenza di addebiti nei loro confronti. Si provveda piuttosto a far seguire a questo atto di riparazione una revisione della normativa, onde garantire per il futuro che vigilanza bancaria e finanziaria, controlli interni alle banche e politiche di incentivazione dei manager, criteri di classificazione dei rischi finanziari e strumenti di repressione dei reati finanziari siano più efficienti, come la Cisl chiede da tempo con il manifesto AdessoBanca”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa