Minerve. Furlan: "Esiste un’Italia sana che non vuole gerarchie sociali dentro e fuori le scuole"

9 aprile 2019 - "La reazione di tanta gente comune sulla vicenda della bambina di Minerve ci fa dire che esiste una Italia sana che non vuole fare gerarchie sociali e distinzioni odiose dentro e fuori le nostre scuole”. Lo scrive su twitter la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, sulla vicenda della bambina costretta a mangiare tonno e crackers nella mensa scolastica.

Stampa