• Notizie
  • Comunicati stampa

Sisma. Cgil, Cisl, Uil scrivono a Crimi e Farabollini: "Incontro urgente su ricostruzione"

Roma, 12 aprile - Cgil, Cisl e Uil con una lettera inviata quest’oggi al Sottosegretario con delega alla ricostruzione Vito Crimi e al Commissario straordinario Piero Farabollini richiedono un incontro urgente sullo stato della ricostruzione nelle aree colpite dai sismi 2009, 2016 e seguenti.

I segretari confederali delle tre Confederazioni Gianna Fracassi, Andrea Cuccello e Silvana Roseto, firmatari della missiva, esprimono preoccupazione per “la lentezza dell’uscita dall’emergenza in gran parte dei territori colpiti dal terremoto e della ricostruzione pubblica” e la necessità “di avere un quadro degli interventi che si intendono mettere in campo per accelerare tale processo”. In particolare al sottosegretario Crimi chiedono di intervenire “a partire dalla stabilizzazione del personale degli uffici speciali per la ricostruzione, dalla governance complessiva e dagli effetti sulla qualità del lavoro e la legalità anche in relazione a possibili interventi normativi annunciati”.

“La lentezza  - concludono Fracassi, Cuccello e Roseto - pregiudica non solo la ricostruzione fisica ma anche quella economica e sociale e quindi il lavoro in quei territori”.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (lettsottosegrCrimi.pdf)Lettera di Cgil Cisl Uil a Crimi e Farabollini 297 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa