• Notizie
  • Comunicati stampa

Lavoro. Furlan: "Una vergogna la morte orribile del giovane immigrato nel ghetto di Borgo Mezzanone a Foggia"


Roma, 26 aprile 2019.  "Una vergogna la morte orribile del giovane lavoratore immigrato nel rogo del ghetto di Borgo Mezzanone a Foggia. Il dramma di migliaia di persone non si risolve con le ruspe, ma rinnovando i permessi di soggiorno, con contratti di lavoro regolari, con alloggi e trasporti sicuri, con una lotta seria al caporalato”. Lo scrive su twitter la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, commentando la tragedia nel ghetto di Borgo Mezzanone a pochi chilometri da Foggia.

Stampa