• Notizie
  • Comunicati stampa

Sicurezza sul lavoro. Furlan: "È una carneficina che chiama in causa la responsabilità di istituzioni ed imprese"

27 aprile 2019 - "Nel 2018, 641 mila persone hanno subito un incidente sul lavoro. Di queste 1133 hanno perso la vita. È una carneficina che chiama in causa la responsabilità di istituzioni ed imprese. Il 1 maggio saremo in piazza anche per la tutela della salute e della sicurezza in tutto i luoghi di lavoro. Deve diventare una questione nazionale". Lo scrive su twitter la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, alla vigilia della Giornata mondiale per la salute e la sicurezza nei luoghi del lavoro voluta dall'Ilo, commentando i dati elaborati dall'Osservatorio Statistico dei Consulenti del lavoro su base Inail.

Stampa