• Notizie
  • Comunicati stampa

Pil. Furlan: "Paese bloccato, cambiare linea economica"

Bologna, 1 maggio 2019 - "Purtroppo il Paese e' bloccato. La cosa vera e' questa, e noi dobbiamo sbloccarlo cambiando la linea economica che ha caratterizzato prima la finanziaria e poi il Def". Così la Segretaria generale della Cisl, Anna Maria Furlan, a margine del corteo del 1° maggio a Bologna commentando i recenti dati dell'Istat sul Pil. Secondo la leader della Cisl occorrono "investimenti e sblocco delle infrastrutture. Ci sono tanti miliardi, un mare di soldi gia' stanziati da sbloccare - ha concluso Furlan - per creare finalmente 400mila posti di lavoro immediati". 

Stampa