• Notizie
  • Comunicati stampa

Pil. Furlan: "Paese bloccato, cambiare linea economica"

Bologna, 1 maggio 2019 - "Purtroppo il Paese e' bloccato. La cosa vera e' questa, e noi dobbiamo sbloccarlo cambiando la linea economica che ha caratterizzato prima la finanziaria e poi il Def". Così la Segretaria generale della Cisl, Anna Maria Furlan, a margine del corteo del 1° maggio a Bologna commentando i recenti dati dell'Istat sul Pil. Secondo la leader della Cisl occorrono "investimenti e sblocco delle infrastrutture. Ci sono tanti miliardi, un mare di soldi gia' stanziati da sbloccare - ha concluso Furlan - per creare finalmente 400mila posti di lavoro immediati". 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa