Appalti. Cuccello: "Sblocca cantieri sbagliato e pericoloso"

11 giugno  2019 –“In questi giorni durante le audizioni alla Camera dei Deputati ed al Senato e nei tanti momenti di protesta come quello di oggi lo abbiamo detto e continueremo a ripeterlo: questo decreto sblocca cantieri non solo è sbagliato ma è soprattutto pericoloso”. Lo ha dichiarato il Segretario confederale della Cisl, Andrea Cuccello. “E’ sbagliato perché si basa sul principio del ‘fare’ e non del ‘fare bene’. Ed è pericoloso per la finanza pubblica: il combinato disposto dall’ innalzamento della soglia del subappalto dal 30 al 40 %, la soglia troppo alta dell’ affidamento diretto ed il ripristino del massimo ribasso, infatti, sono una pessima notizia per tutti i cittadini”. “Ci dispiace che il Governo si sia chiuso, ma come dice un vecchio detto popolare ‘non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire’ ed in questo caso l’ Esecutivo si è comportato assolutamente in questo modo, è stato sordo rispetto alle proposte più volte presentate dal sindacato, minando così i diritti e la sicurezza dei lavoratori”.

Stampa