• Notizie
  • Comunicati stampa

Sindacato. Cisl: dal 9 all’11 luglio a Roma la Conferenza organizzativa nazionale per rafforzare il sindacato di prossimità e ripartire dalle “periferie esistenziali". Ci saranno Furlan, Giorgetti, Bassetti, Landini, Bargagallo, Visentini   

2 luglio 2019 - "Noi Cisl siamo nelle periferie con i giovani per il lavoro": è questo lo slogan della Conferenza organizzativa nazionale della Cisl che si  svolgerà a Roma la prossima settimana dal 9 al 11 luglio presso l'Auditorium Massimo dell'Eur (via Massiliano Massimo, n.1) a cui parteciperanno oltre mille delegati e dirigenti della Confederazione provenienti da tutta Italia. Al centro dei lavori e del dibattito il tema del rilancio organizzativo del sindacato di "prossimità" nelle periferie urbane e del lavoro, le ripercussioni delle trasformazioni tecnologiche sull'occupazione ed altri importanti temi economici e sociali. Molto ricco il programma dei lavori. Dopo l'intervento di apertura, il 9 luglio alle 11.00, da parte della Segretaria Generale della Cisl Annamaria Furlan, sono previsti i saluti dei leader nazionali di Cgil e Uil, Maurizio Landini e Carmelo Barbagallo, l'intervento del Presidente della Camera, Roberto Fico, del Presidente della Cei, il Cardinale Gualtiero Bassetti, del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Giancarlo Giorgetti, del Segretario della Ces, Visentini. Nel programma anche due tavole rotonde, la prima il 9 luglio sulle periferie esistenziali, la seconda il 10 luglio sulle trasformazioni del mondo del lavoro, a cui parteciperanno importanti esponenti del mondo manageriale ed imprenditoriale, rappresentanti del terzo settore e della società civile. Nel corso della kermesse saranno premiati anche i vincitori del Premio Flavio Cocanari e del premio alla memoria di Pierre Carniti. 

Stampa