Pil. Furlan: "Il Paese è fermo. Serve una scossa condivisa con le parti sociali per far ripartire l’economia"


Roma, 31 luglio 2019.  “La crescita zero del Pil conferma le preoccupazioni del sindacato: il paese è fermo. Con la prossima manovra serve una scossa condivisa con le parti sociali per far ripartire la nostra economia: meno tasse su lavoro e pensioni, sblocco infrastrutture, più investimenti pubblici in innovazione, ricerca, formazione, assunzioni nella P.A. e nella sanità”. Lo scrive su twitter la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, sui dati dell’Istat di oggi sul Pil.

Stampa