Industria. Sbarra: "Investimenti FCA a Pomigliano un segnale importante per dare ossigeno al settore auto"

Roma, 4 settembre 2019 – “È un segnale importante che può dare ossigeno al settore dell’auto nel nostro paese l’annuncio degli investimenti a Pomigliano della Fca per la realizzazione delle nuove Alfa e la versione ibrida dell’attuale Panda. Ma è necessario che ora anche negli altri stabilimenti italiani siano confermati gli investimenti a partire da Mirafiori, Cassino e Modena”. Lo sottolinea il Segretario Generale aggiunto della Cisl, Luigi Sbarra. “Non possiamo che valutare un fatto positivo l’investimento di Fca a Pomigliano, in un momento tra l’altro di contrazione del mercato automobilistico. Ci sono tutti i presupposti per il rilancio definitivo dello stabilimento che oggi impiega circa 4.500 addetti. Questa è la strada da seguire non solo per il settore dell'auto, ma anche in altri settori industriali e produttivi del paese ed il nuovo Governo dovrà favorire i processi di investimento in innovazione, ricerca, formazione delle nuove competenze, attraverso una politica industriale moderna ed innovativa, funzionale allo sviluppo di tutte le aree del paese. Ma occorrono vere politiche attive, incentivi fiscali mirati, nuovi ammortizzatori in grado di supportare questa stagione di sviluppo di cui il paese ha estremamente bisogno”.   
 

Stampa