• Notizie
  • Comunicati stampa

Manovra. Furlan: "La discontinuità si vedrà nei numeri e in quelle leve indispensabili per far crescere il nostro Paese"

10 Ottobre 2019 - "Ieri abbiamo fatto una grande iniziativa unitaria a Milano, dove insieme a migliaia di delegati abbiamo fatto un bilancio sindacale di quest' anno e sull'efficacia della nostra azione unitaria. Fare l'unita' significa condividere percorsi e piattaforme. Il nostro lavoro è questo". Lo ha detto la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, nel corso del Consiglio generale territoriale del sindacato a Nuoro, che ha eletto Maria Luisa Ariu alla guida della Cisl nuorese. "Al Governo Conte due, chiediamo le stesse cose che avevamo chiesto al Conte Uno. La nostra piattaforma non e' cambiata. Non sono cambiati i bisogni veri del Paese, dei lavoratori e dei pensionati e i percorsi che noi avevamo indicato sono sempre gli stessi: la poverta', la disoccupazione dei giovani e i problemi degli anziani, gli ottanta miliardi bloccati e le tante opere infrastrutturali ancora ferme, le risorse per rinnovare tutti i contratti pubblici. Indubbiamente si respira un clima diverso e fortunatamente alcune questioni stanno trovando una prima risposta", ha aggiunto. "Ma questo non basta. La discontinuità deve essere palpabile: si deve tradurre nei numeri della legge di bilancio, insieme a tutte quelle leve indispensabili per far crescere il nostro Paese. Abbiamo tanto lavoro da fare, ci sono dei tavoli tecnici aperti ma vogliamo portare a casa risultati a cominciare dalla rivalutazione delle pensioni che va sbloccata perché è l'unico reddito che hanno gli anziani" - ha concluso la leader della Cisl..

Leggi anche:


Stampa