• Notizie
  • Comunicati stampa

Ambiente. Colombini: "Ottima l’iniziativa di CDP, Snam e Terna sulla transizione energetica. Tocca al Governo Conte ed ai suoi ministri convocare i veri Stati Generali verso le rinnovabili"

16 ottobre 2019 - “Ottima l’iniziativa di CDP, Snam e Terna sulla transizione energetica, ma senza la valorizzazione del lavoro e dei lavoratori, qualsiasi transizione rischia di incontrare più ostacoli che soluzioni”. Lo dichiara il Segretario confederale della Cisl, Angelo Colombini.
“Tocca al Governo Conte ed ai suoi ministri convocare i veri Stati Generali sulla transizione energetica verso le rinnovabili e la de carbonizzazione dell’economia. Ottima l’iniziativa di CDP, Snam e Terna sul tema della transizione energetica verso le rinnovabili.
Infatti bisogna avere un approccio positivo e propositivo verso il cambiamento del mix energetico sfruttando tutte le opportunità di innovazione tecnologica e di nuovi processi industriali, organizzativi e di nuove infrastrutture che devono accompagnare tale trasformazione. In questo processo di rottamazione del vecchio sistema energetico e di innovazione verso il futuro sostenibile bisogna saper salvaguardare e valorizzare la risorsa lavoro, arricchendo le competenze professionali e le capacità organizzative dei lavoratori. Per questo forse, pur valutando positivamente l’iniziativa di CDP, Snam e Terna, il termine “Stati Generali per la transizione energetica”, ci sembra eccessivo. Senza la qualificazione del lavoro e dei lavoratori nel nuovo scenario della sostenibilità riteniamo che l’uso del termine Stati Generali sia quanto meno improprio. Comunque l’iniziativa è senz’altro positiva e dovrebbe essere il Governo, nelle sue massime espressioni, a farsi carico di convocare gli Stati Generali d’Italia sulla trasformazione e la transizione energetica verso la sostenibilità ambientale, sociale e economica del Paese”. 

Stampa