• Notizie
  • Comunicati stampa

Inps. Sbarra: "Bene assunzioni stabili ma non cresce l’occupazione complessiva e sale la Cig: servono misure per la crescita"

Roma, 17 ottobre 2019 - "I dati Inps sulle assunzioni segnalano che ci sono numerose aziende che assumono a tempo indeterminato o trasformano precedenti contratti a termine in contratti stabili, confermando l’inversione di tendenza in corso da mesi sotto l’effetto del decreto dignità e degli incentivi". Lo dichiara in una nota il Segretario Generale Aggiunto della Cisl, Luigi Sbarra. " Ma contemporaneamente i dati sulla cassa integrazione registrano un nuovo consistente aumento delle ore autorizzate, sia congiunturale che tendenziale, soprattutto per quanto riguarda la cassa straordinaria. La sintesi di tale situazione ci viene dai dati Istat sull’occupazione complessiva che da mesi non cresce. Emerge nell’economia italiana un dualismo tra aziende e settori più dinamici, probabilmente quelli legati all’export, ed aziende e settori che, invece, non riescono ad uscire dalla crisi o comunque fanno fatica ad adeguarsi alle continue esigenze di riorganizzazione e ristrutturazione dovute all’accelerazione tecnologica e al mercato globale o che, più semplicemente, legati al solo mercato interno, risentono del ristagno dei consumi. E’ urgente un cambio di passo per rilanciare il mercato interno, a partire dall’aumento di risorse per finanziare il cuneo fiscale, che sono ancora troppo poche, e dallo sblocco delle infrastrutture, indispensabili anche per la competitività del paese, misura che deve aggiungersi ai finanziamenti per la crescita previsti nel disegno di legge di bilancio. Per quanto riguarda le politiche del lavoro, vanno rilanciate con forza le politiche attive, va modificato il decreto dignità affidando le causali alla contrattazione collettiva aziendale in modo da cogliere appieno gli effetti positivi di quella norma neutralizzando quelli negativi di tappo alla crescita occupazionale complessiva, vanno rifinanziate e messe a regime le proroghe di cassa integrazione straordinaria per le aree e le situazioni di crisi" .

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa