• Notizie
  • Comunicati stampa

Industria. Furlan: "Serve una maggiore attenzione alle vertenze che vanno chiuse, salvando le aziende e i posti di lavoro".

Roma, 23 ottobre 2019 - "Le situazioni industriali si stanno complicando e questo vale per ArcelorMittal e Whirlpool e anche Alitalia. L'aver tolto lo scudo penale puo' fortemente compromettere un accordo e un piano in cui era previsto un elemento cosi' importante". Cosi la leader della Cisl Annamaria Furlan, a margine dell'incontro alla Lumsa, a Roma, del Gruppo Federico Caffè, che quest’anno è stato dedicato alla “Dignità del lavoro” in occasione del quale le è stato insignito, a lei a Landini e Barbagallo il 'Premio Federico Caffè' quale  riconoscimento per gli sforzi di una linea unitaria del sindacato. Mettendo insieme la situazione di Taranto, la vertenza Whirlpool di Napoli e Alitalia - ha aggiunto Furlan "parliamo di migliaia e migliaia di lavoratori che vivono in una situazione di incertezza e parliamo di un possibile impoverimento delle imprese e del sistema industriale del Paese davvero inaccettabile. Da una parte- osserva- il paese continua a essere a crescita zero, dall'altra una mancanza totale di politica industriale indicano che serve una attenzione alle vertenze che vanno chiuse, salvando le aziende e i posti di lavoro. Per noi e' inaccettabile una prospettiva diversa", conclude Furlan.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa