• Notizie
  • Comunicati stampa

Industria. Furlan: "Serve una maggiore attenzione alle vertenze che vanno chiuse, salvando le aziende e i posti di lavoro".

Roma, 23 ottobre 2019 - "Le situazioni industriali si stanno complicando e questo vale per ArcelorMittal e Whirlpool e anche Alitalia. L'aver tolto lo scudo penale puo' fortemente compromettere un accordo e un piano in cui era previsto un elemento cosi' importante". Cosi la leader della Cisl Annamaria Furlan, a margine dell'incontro alla Lumsa, a Roma, del Gruppo Federico Caffè, che quest’anno è stato dedicato alla “Dignità del lavoro” in occasione del quale le è stato insignito, a lei a Landini e Barbagallo il 'Premio Federico Caffè' quale  riconoscimento per gli sforzi di una linea unitaria del sindacato. Mettendo insieme la situazione di Taranto, la vertenza Whirlpool di Napoli e Alitalia - ha aggiunto Furlan "parliamo di migliaia e migliaia di lavoratori che vivono in una situazione di incertezza e parliamo di un possibile impoverimento delle imprese e del sistema industriale del Paese davvero inaccettabile. Da una parte- osserva- il paese continua a essere a crescita zero, dall'altra una mancanza totale di politica industriale indicano che serve una attenzione alle vertenze che vanno chiuse, salvando le aziende e i posti di lavoro. Per noi e' inaccettabile una prospettiva diversa", conclude Furlan.

Stampa