• Notizie
  • Comunicati stampa

Venezia. Furlan: "Giusto proporre di sospendere le tasse per imprese e famiglie. Ma non basta. Le opere pubbliche vanno portate avanti"

19 novembre 2019 - “Io credo che per le aziende, gli artigiani, i commercianti, ma anche per i lavoratori, per i pensionati e le famiglie, sospendere momentaneamente il pagamento delle tasse imminenti di dicembre sia una cosa assolutamente giusta e necessaria. Però questo non basta”. Lo ha detto oggi a Venezia la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan. “Venezia è la cartina al tornasole di come quando non si completano, quando non si attivano le grandi opere infrastrutturali, la comunità poi vive la situazione tragica che in questi giorni tanti uomini e tante donne in questa bellissima città hanno vissuto. Il tema del rispetto del territorio, delle infrastrutture, della manutenzione delle opere pubbliche è un tema nodale per il nostro paese. Siamo indietro su tutto, con troppe pastoie burocratiche che allungano i tempi, che si sommano all’illegalità che spesso troviamo nella costruzione delle stesse opere pubbliche e poi ci sono anche i veti e le forme ideologiche anti cantieri ed anti infrastrutture che davvero ci portano al Medio Evo. La politica deve fare soprattutto chiarezza su tutto questo. Quindi, la legge va rispettata, la magistratura deve fare sempre il suo corso. Ma le opere pubbliche vanno portate avanti, perché altrimenti non riusciamo a recuperare quei bisogni indispensabili per le comunità, per le imprese, per la crescita di cui invece abbiamo assolutamente bisogno”.

Stampa