• Notizie
  • Comunicati stampa

Ex Ilva, tavolo al Mise. Furlan: “Incontro interlocutorio, ma ribadita la condivisione dei punti cardine dell’accordo siglato un anno fa”

tavolo ex Ilva 12 12 1912 Dicembre 2019 - "E' stato un incontro interlocutorio, il Governo non ci ha  ancora mostrato un piano industriale ma ha ribadito di condividere con noi i punti cardine dell'accordo di un anno fa: non un grammo di meno di produzione di acciaio, nessun esubero, investimenti sull'ambientalizzazione". Cosi' la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, al termine del tavolo sull'ex Ilva svoltosi al Mise. (VIDEO). "Il Governo - ha precisato Furlan - sta predisponendo un piano industriale che, anche attraverso il recupero dell'altoforno 5, l'applicazione di nuove tecnologie e l'uso del forno elettrico, e' convinto possa confermare la produzione formulata nell'accordo di un anno fa. Abbiamo ribadito - ha spiegato ancora la leader della Cisl - che per noi rimane fermo quell'accordo e che bisogna assolutamente bloccare gli annunci di Arcelor Mittal di cassa integrazione per migliaia di lavoratori oltre a quelli gia' presenti. Un piano industriale deve prevedere che mentre si ambientalizza e si innova, occorre continuare a produrre, perché se vengono sfalsati i tempi tra innovazione e produzione rischiamo di perdere la fabbrica, la produzione industriale e quindi un pezzo importante per la nostra economia. Aspettiamo - ha concluso la leader della Cisl - che il governo ci riconvochi sperando che finalmente possa dirci cose molto piu' precise".

Stampa