• Notizie
  • Comunicati stampa

Appalti. Cgil, Cisl, Uil: "Rafforzare il Codice e neutralizzare gli effetti dello 'Sblocca Cantieri"

Roma, 20 dicembre 2019 - “Rafforzare il modello del Codice dei Contratti Pubblici e neutralizzare gli effetti dello sblocca cantieri che ha finito per indebolire le condizioni di trasparenza e di legalità nel sistema degli appalti, senza peraltro produrre effetti positivi nell’accelerazione delle opere già programmate. È quanto abbiamo detto oggi all’incontro con la ministra De Micheli”. Così Cgil, Cisl, Uil al termine dell’incontro di oggi presso il Ministero delle Infrastrutture. “Abbiamo ribadito - proseguono le tre Confederazioni - la necessità di intervenire sul regolamento attuativo in fase di definizione e di strutturare un confronto che si svilupperà in ulteriori tavoli dedicati nelle prossime settimane”. “Per noi la sicurezza nei luoghi di lavoro, la realizzazione in tempi certi di opere infrastrutturali strategiche, la correttezza nella realizzazione di appalti pubblici, la corretta occupazione e regolarità contrattuali - concludono Cgil, Cisl e Uil - sono e restano principi cardine che non possono prescindere dalla certezza della legalità e della trasparenza”.

Stampa