• Notizie
  • Comunicati stampa

Case. Cgil, Cisl e Uil scrivono alla Ministra De Micheli per sollecitare interventi per il sostegno agli affitti delle famiglie

Roma, 6 maggio 2020 - Con una lettera a firma dei Segretari Confederali, Gianna Fracassi, Giulio Romani e Ivana Veronese, Cgil, Cisl e Uil scrivono alla Ministra delle infrastrutture e trasporti, Paola De Micheli, per sollecitare interventi per il sostegno agli affitti delle famiglie e per una celere attuazione del programma pluriennale per la riqualificazione e l’incremento dell’edilizia residenziale pubblica e sociale.  Cgil, Cisl e Uil segnalano nella lettera un’ulteriore difficoltà sociale che sta emergendo in questo periodo di emergenza dovuto alla diffusione del Covid-19: "quella di chi ha visto compromessa la propria capacità economica e non è nelle condizioni di pagare l'affitto, soprattutto alla luce del fatto che il canone assorbe in media circa il 30 per cento del reddito familiare. Nei recenti provvedimenti approvati  dall’Esecutivo - ricordano CGil Cisl e Uil -vi sono soltanto norme che prevedono la velocizzazione dell’iter per la distribuzione ai territori delle risorse già stanziate nelle precedenti Leggi di Bilancio relative al Fondo Affitti ed al Fondo Morosità Incolpevole, mentre non sono presenti interventi che abbiano previsto la creazione di un fondo straordinario per il sostegno al pagamento degli affitti per far fronte all’emergenza che si è determinata a seguito della diffusione della pandemia".

Cgil Cisl e Uil sollecitano inoltre la Ministra ad aprire un confronto sul programma pluriennale per la riqualificazione e l’incremento dell’edilizia residenziale pubblica e sociale, previsto dall’ultima Legge di Bilancio, per la rigenerazione urbana e per dare nuova vita ai quartieri nelle città.

Stampa