Recovery Fund. Furlan: "Servono altre risorse per il Sud"

Bari, 15 settembre 2020 - "Il 30% delle risorse assegnate all'Italia tramite il Recovery Fund e' per il Sud, ma dobbiamo chiederne ancora di piu'". L'ha detto a Bari la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, a margine dei lavori del Consiglio regionale per l'elezione del nuovo segretario regionale.
"Chiederemo al Governo una convocazione della Presidenza del Consiglio, perche' questa occasione straordinaria ha bisogno del contributo di idee e proposte di tutti.  Il Recovery fund e' un'occasione straordinaria per il nostro Paese", ha aggiunto Furlan. "L'Europa ha risposto positivamente con 209 miliardi da investire per la crescita , lo sviluppo, la ripresa economica, il lavoro, il benessere delle famiglie. Proprio perche' e' una possibilita' straordinaria, non dobbiamo sprecarla, a partire dagli investimenti importanti per il Sud. A fine luglio abbiamo fatto una manifestazione nazionale in cui abbiamo messo al centro la crescita e il lavoro".
"Il 18", ha ricordato la leader della Cisl, "torneremo in tutte le piazze del Paese per chiedere al governo una convocazione della Presidenza del Consiglio, perche' riteniamo che questa occasione straordinaria abbia bisogno del contributo di idee, proposte, di tutti. Nessuno puo' farcela da solo, serve il confronto di tutti i soggetti sociali, economici, politici, istituzionali"

Stampa