• Notizie
  • Comunicati stampa

Sanità. Ganga: "Le file chilometriche per effettuare i tamponi Covid sono intollerabili"

Roma, 13 ottobre 2020 - “Le notizie e le immagini cui abbiamo assistito durante questi giorni sulle file chilometriche per effettuare i tamponi Covid sono intollerabili”. Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Ignazio Ganga. “Non solo alimentano il disagio e le preoccupazioni dei cittadini, ma rischiano di vanificare la fiducia che il Servizio sanitario aveva conquistato, da parte di tutta la popolazione, durante la gestione dell’emergenza sanitaria. A tal fine ci chiediamo come sia stato utilizzato il miliardo e duecentocinquantasei milioni stanziato dal Governo per potenziare i servizi sanitari e socio-sanitari sul territorio, al fine di fronteggiare una nuova ondata di Covid-19. In molte realtà mancano i servizi e le strutture di prossimità che affrontino tempestivamente i problemi di diagnosi, tracciamento, assistenza e cura dei pazienti, al loro domicilio. È evidente, dalle immagini di questi giorni, come le Aziende sanitarie facciano fatica ad organizzare i servizi in questa direzione. Chiediamo pertanto al Governo di fare una verifica con le Regioni sulla situazione per superare le attuali inadempienze ed attrezzare il territorio con appropriati servizi in grado di garantire l’accesso ai tamponi ed i necessari tracciamenti, anche con strutture di emergenza laddove fosse necessario. Non basta continuare a chiedere responsabilità ed impegno ai cittadini, è ora che le Aziende sanitarie garantiscano tutti quei servizi sanitari e socio-sanitari previsti dalle norme in vigore e già finanziati per la salvaguardia della sicurezza dei cittadini, in particolare delle categorie più fragili. In questo senso la Cisl auspica una reale collaborazione tra tutte le Istituzioni per evitare che si ripetano situazioni cui abbiamo assistito durante la fase emergenziale”.

 

Stampa