• Notizie
  • Comunicati stampa

Industria. Farina (Cisl): Cresctia Istat, le imprese italiane fanno di nuovo investimenti

Roma, 25 gennaio 2017. "La crescita dei fatturati e degli ordinativi dell'industria registrati dall' Istat segnalano due cose importanti: che le imprese italiane hanno ripreso a fare investimenti e che, quando questo accade, l'industria italiana conferma di essere competitiva sui mercati". Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Giusepe Farina. "Di converso, la crescita continua ad essere troppo debole ed incide poco sull' aumento dell' occupazione, non interessa tutta l'industria né tutti i settori e si rivela in particolare una maggiore difficoltà delle imprese del Sud a fare progetti in investimenti ed innovazione. Gli incentivi di Industria 4.0 ed il potenziamento del credito d'imposta sugli investimenti e sulla ricerca previsti dalla Legge di Bilancio possono dare una spinta decisiva ed ampliare il numero delle imprese che fanno investimenti e realizzare una più avanzata qualificazione tecnologica della nostra industria. E' necessario per questo rendere più facilmente accessibile il credito d'imposta per le imprese del Sud e rilanciare le attività della cabina di regia di Industria 4.0 per assicurare una governance efficace del progetto a sostegno degli investimenti delle imprese, capace di affrontare anche l'impatto che essi hanno su lavoro ed occupazione".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa