• Notizie
  • Comunicati stampa

Banche. Furlan: “L’accordo Abi-sindacati apre una nuova fase di maggiori garanzie per i risparmiatori e i lavoratori”

Roma, 9 febbraio 2017. “L’accordo nazionale siglato ieri tra Abi e sindacati di categoria dei bancari è davvero importante perchè pone finalmente le premesse per una tutela dei risparmi e dei clienti in un quadro di un maggiore controllo sulla vendita dei prodotti finanziari e di partecipazione dei lavoratori alle scelte aziendali”. Lo sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, commentando l’accordo siglato ieri sulle politiche commerciali degli istituti. “Abbiamo bisogno di un sistema del credito più trasparente che rimetta al centro la sicurezza dei risparmiatori ma anche la qualità dei servizi, attraverso un sistema di relazioni sindacali moderno e partecipativo. In tal senso l’intesa che ieri hanno sottoscritto l’Associazione delle banche ed i sindacati è molto innovativa perché introduce per la prima volta nel nostro paese delle regole chiare e dei meccanismi avanzati di controllo da parte dei lavoratori sulle politiche commerciali, in modo da tutelare sempre di più la clientela. E’ fondamentale recuperare un rapporto sano e trasparente tra le banche ed i risparmiatori dopo anni di finanza selvaggia e di omissioni nei controlli da parte degli istituti di vigilanza, errori che si sono scaricati oltre che sui clienti anche sui lavoratori bancari. Questo accordo può aprire ora una fase nuova di maggiori garanzie per una relazione banca-cliente realmente trasparente ed incentrata sulla consulenza e sulla qualità del servizio”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa