• Notizie
  • Comunicati stampa

Metalmeccanici/Aferpi ex Lucchini. Fim Cisl: "Certezze per il futuro o sarà sciopero generale"

Roma 21 febbraio 2017 - Prosegue l'impegno delle organizzazioni sindacali e del governo attraverso il Ministro Calenda per trovare una soluzione alla delicata vertenza dellíarea industriae di Piombino. Oggi si è tenuto l'incontro in sede ministeriale tra il Ministro e le Organizzazioni sindacali Nazionali e territoriali, "restano ancora diversi nodi da sciogliere, per cercare una soluzione per i lavoratori" spiega il Coordinatore nazionale Fim Cisl Siderurgia Raffaele Apetino.

Il confronto continuerà il 15 Marzo, al MISE con Calenda per verificare il piano industriale di Rebrab. "Adesso è fondamentale - aggiunge Apetino - che i 20 milioni di euro che l'azienda ha detto di aver messo a disposizione subito per dare continuità allíattività lavorativa, vengano effettivamente resi disponibili. I lavoratori non possono vivere di continui rinvii ma è necessario che a distanza di due anni, si chiarisca il futuro dello stabilimento ex Lucchini". E avverte: "In assenza di ciò non rinunceremo a mobilitarci il 24 marzo 2017 con un grande sciopero generale della provincial di Livorno".

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa