• Notizie
  • Comunicati stampa

Ilva. Bentivogli (Fim Cisl): "Entrambe le offerte preoccupanti". Il 1° giugno nuovo incontro

Roma, 30 maggio 2017 -  Si è svolto oggi il confronto tra il Ministro Carlo Calenda, il viceministro Teresa Bellanova, i commissari Ilva Gnudi, Carrubba, Laghi e Fim , Fiom e Uilm nazionali e territoriali sulle le due proposte d’offerta presentate per l’acquisto del Gruppo siderurgico Ilva, rispettivamente: AminvestCo. (ArcelorMittal, Marcegaglia e Intesa san Paolo) e AcciaItalia (Jindal, CdP, Arvedi e Delfin). "Molto preoccupante la situazione occupazionale Ilva, secondo i dati proposti dai proponenti di entrambe le offerte" ha commentato a caldo Marco Bentivogli, Segretario generale della Fim Cisl, al termine dell'incontro.  Il conto presentato sull'occupazione "e' inaccettabile, - ha detto - sono passati molti mesi, bisogna immediatamente far capire a chi intende comprare che l'occupazione va salvaguardata" ha concluso Bentivogli spiegando che il Ministro Calenda ha annunciato il confronto proseguirà  giiovedi' 1 giugno e  ribadito che solo dopo l'aggiudicazione il confronto con il sindacato diventera' vincolante". 

Per saperne di più www.fimcisl.it

Leggi anche:

Ilva. Ribadito il no della Cisl agli esuberi. Ilva. Ribadito il no della Cisl agli esuberi. "Adesso la trattativa deve modificare il Piano industriale"
1° Giugno 2017 - Si è concluso con un no fermo agli esuberi e la richiesta di modifica del piano industriale l'incontro sull'Ilva svoltosi oggi al...

Stampa