• Notizie
  • Comunicati stampa

Alitalia, Fiorentino (Fit-Cisl): Ennesimo scivolone di O'Leary

Roma, 29 giugno - "Prima di dare lezioni su cosa fare e come farlo, fossimo in lui, ci preoccuperemmo di rispettare tutto quello che va rispettato nel nostro Paese, iniziando con il pagare le tasse in Italia e applicare il contratto di lavoro del settore per i propri dipendenti; attaccare politica e sindacato in questo modo è inaccettabile", con queste parole Emiliano Fiorentino, Segretario nazionale della Fit-Cisl, commenta le recenti dichiarazioni di Michael O'Leary, Ceo di Ryanair.

Prosegue Fiorentino: "L'AD afferma che è disponibile ad acquistare almeno il 51% della compagnia a fronte di una rivoluzione della stessa, partendo da importanti tagli del personale.
Questo è il principale punto che ci porta inevitabilmente ad essere in completo disaccordo: noi teniamo al bene di Alitalia, delle aziende italiane, ai loro lavoratori e alle loro lavoratrici, ed è fondamentale per il sindacato ripartire dal lavoro per creare crescita e sviluppo.
Ci auguriamo che anche la politica non accetti tali provocazioni e continui nella ricerca di potenziali acquirenti con idee e prospettive diverse da quelle dichiarate dall'AD di Ryanair".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa