• Notizie
  • Comunicati stampa

Scuola. Distrutto a Palermo il busto di Falcone. Gissi (Cisl Scuola): "Atto di assoluta gravità che merita una ferma condanna"

Roma, 10 luglio 2017 -   "Colpiti nello stesso tempo l’immagine di un eroe della lotta alla mafia e un’istituzione, la scuola, che è la risorsa fondamentale su cui far leva per promuovere la cultura della legalità". Così la Segretaria generale della Cisl Scuola, Maddalena Gissi commenta   il "gesto oltraggioso e vile quello di chi ha distrutto a Palermo un busto di Giovanni Falcone usandolo poi per atti di vandalismo contro una scuola". "Può essere che i responsabili di questa bravata, nella loro abissale stupidità, nemmeno se ne rendano conto" osserva. Il fatto rimane comunque  di assoluta gravità e merita la più ferma condanna, insieme al rinnovato impegno a non abbassare la guardia nei confronti di comportamenti incivili che meritano solo di essere isolati e perseguiti con la giusta severità" conclude.

Leggi anche:

Falcone. Sindacati, Falcone. Sindacati, "Nuovo atto ignobile. La scuola continui ad essere presidio di legalità"
Roma, 13 luglio - “Un nuovo atto oltraggioso e macabro è stato compiuto questa mattina davanti alla scuola 'Falcone', nel quartiere Zen di Palermo...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa