• Notizie
  • Comunicati stampa

Chimici. Patto per innovazione, produttività, occupabilità e responsabilità sociale in vista del rinnovo del ccnl

Roma, 18 ottobre 2017 - E' stato siglato ieri a Roma da Femca Cisl, Filctem Cgil e Uiltec Uil, Farmindustria e Federchimica il Patto per l’Innovazione, la Produttività, l’Occupabilità e la Responsabilità sociale, che interessa circa 175.000 lavoratori in oltre 3.200 imprese di tutta Italia, che privilegia l’approccio formativo congiunto, finalizzato a migliorare la conoscenza da parte dei lavoratori del sistema di relazioni industriali, del CCNL di settore e il relativo quadro normativo, oltre a promuovere iniziative atte a diffondere e consolidare la cultura della sicurezza e quella ambientale.

"Ribadire la centralità dell’industria chimica e farmaceutica ed evidenziare la necessità di valorizzarne gli elementi che incrementino l’innovazione, la produttività e l’occupabilità in questi settori" la sfida dell’intesa f con la quale le parti si sono impegnate a "rafforzare il sistema partecipativo di relazioni industriali ormai consolidatosi e potenziare la contrattazione aziendale di qualità".

“Le tre riunioni dell’Osservatorio Nazionale – ha evidenziato la Segretaria generale Femca Cisl Nora Garofalo – che si svolgeranno al nord, al centro e al sud del Paese, con la partecipazione attiva delle strutture sindacali e delle RSU, saranno importanti per coinvolgere i lavoratori e cogliere spunti e indicazioni virtuosi che possano essere un valido contributo al rinnovo del CCNL chimico”.

“È un Patto che apre la stagione contrattuale nazionale di categoria – ha spiegato Gianluca Bianco, Segretario nazionale Femca Cisl – che porterà al rinnovo del CCNL chimico il prossimo anno mediante la costruzione con largo anticipo, come è oramai tradizione nel settore, delle condizioni di dialogo e confronto sui temi condivisi da affrontare”.

Sul versante dell’occupabilità, le organizzazioni sono concordi nell’individuare percorsi di ricambio generazionale a fronte dell’invecchiamento della popolazione aziendale, favorendo l’entrata nel mondo del lavoro dei più giovani attraverso piani di alternanza scuola-lavoro e programmi di formazione a tutti i livelli.
In tema responsabilità sociale e di welfare, d’altro canto, le parti hanno sottolineato l’esperienza positiva dei fondi contrattuali del contratto chimico, Faschim (assistenza sanitaria integrativa) e Fonchim (previdenza complementare), ribadendo la volontà di svilupparne gli interventi in ambito di contrattazione aziendale.

 

Roma, 17 ottobre 2017

Il link al Patto: http://www.femcacisl.it/blog/ccnl-chimico-farmaceutico-firmato-patto-innovazione-produttivita-occupabilita-responsabilita-sociale-farmindustria-federchimica/

Un cordiale saluto,

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa