• Notizie
  • Comunicati stampa

Fca. Fim Cisl "Il nostro obiettivo è la piena occupazione, azzerando l’uso degli ammortizzatori"

Roma, 16 gennaio 2018. La FIM-CISL fa il punto della situazione sugli accordi sindacali che, unitamente alla UAW - il sindcato USA- ha concluso con Marchionne per riempire di investimenti e di lavoro gli stabilimenti e per rilanciare il gruppo FCA, migliorando la redditività complessiva. "Questo ci ha consentito di distribuire anche salario aggiuntivo facendo gli accordi del 2015 in Italia e del 2016 negli Stati Uniti" ha dichiarato Ferdinando Uliano, Segretario nazionale  Fim Cisl. “Prima i lavoratori di FCA”. Questo il principio con cui i due sindacati si sono mossi.  

"Sul fronte occupazionale -prosegue Uliano- FCA ora ha annunciato un nuovo investimento di 1 miliardo nel Michigan, con altre 2.500 assunzioni, per portare l’occupazione Usa oltre i 60.000 lavoratori. In Italia l’occupazione è già oltre 62.200 lavoratori con un incremento di 900 unità negli ultimi 4 anni. Il nostro obiettivo è la piena occupazione, azzerando l’uso degli ammortizzatori: siamo molto vicini. Siamo passati da avere in Cassa Integrazione il 27% della forza lavoro (bruciando 32 milioni di ore) a avere circa il 5% dei lavoratori in contratto di solidarietà. Soprattutto noi che abbiamo fatto gli accordi sindacali e salvato dalla chiusura gli stabilimenti evitando oltre 25.000 licenziamenti in FCA, siamo titolati più di altri a rivendicare la piena occupazione. Chiediamo a Marchionne di utilizzare gli ottimi risultati finanziari e l’enorme capitalizzazione per fare altri investimenti su nuovi prodotti per saturare gli impianti di Pomigliano, Mirafiori, Melfi e Modena".

www.fim-cisl.it

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa