• Notizie
  • Comunicati stampa

Macerata. Furlan: "Frutto di un clima esasperato e di messaggi di odio. Occorre senso di responsabilità da parte di tutti"

Roma, 7 febbraio 2018.  "Quello che è accaduto qualche giorno fa a Macerata è sicuramente responsabilità di uno squilibrato che sarà giudicato dalla magistratura. Ma è il frutto anche di un clima esasperato, di messaggi di odio costanti che stanno creando un sentimento di rivalsa nel paese e nella società italiana". Lo ha detto la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, concludendo oggi a Roma i lavori del Consiglio Generale della Femca Cisl. "Occorre un grande senso di responsabilità da parte di tutti. Ha fatto bene il sindaco di Macerata a ricordare che quella città è sempre stata un modello di accoglienza, di  solidarietà e di integrazione culturale. Va rinsaldato il dialogo e la coesione sociale per contrastare ogni forma di violenza, razzismo e fanatismo. Questo è uno dei compiti di un sindacato pluralista e storicamente autonomo dalla politica come la Cisl, un sindacato al 100%, che fa proposte serie e che avrà sempre nel suo dna la centralità del lavoro e della persona, promuovendo nella società italiana i valori della solidarietà, dell'integrazione e dell'inclusione sociale". 

Leggi anche:

Marche. Macerata: una riflessione dell'Anolf Cisl Marche. Macerata: una riflessione dell'Anolf Cisl
Macerata, 13 febbraio 2018.  In merito ai fatti che in questi giorni hanno sconvolto "la vita di Macerata e l’immagine della stessa città",...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa