• Notizie
  • Comunicati stampa

Sindacato. Furlan: "Patronato Inas segmento nobile per interpretare bisogni delle persone"

Roma, 29 marzo 2018.  “Il patronato è uno dei principali strumenti per una grande organizzazione sindacale come la Cisl di intercettare e fare propri i bisogni delle persone più deboli e bisognose". Lo ha detto la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, che oggi ha partecipato a Roma all’insediamento di Gigi Petteni eletto ieri Presidente del patronato Cisl Inas. “ Una grande organizzazione come la Cisl, che ha nel suo dna il valore del lavoro e della persona, vive nel patronato il momento piu forte ed identitario”, ha detto la Furlan augurando buon lavoro al neo presidente Gigi Petteni e ringraziando Domenico Pesenti che ha guidato il patronato negli ultimi anni. "Il patronato è uno dei segmenti più nobili dell’attività sindacale, uno strumento di democrazia. E' un modo importante di fare sindacato a livello nazionale e nel territorio, interpretando, come fa bene l'Inas, i bisogni delle persone con competenza, autorevolezza, trasparenza e capacità di dialogo. Bisogna essere in grado di allargare la possibilità di inclusione dei giovani, dei disoccupati, degli immigrati, dei pensionati, delle tante persone povere e non autosufficienti che necessitano di maggiore assistenza. Dobbiamo saper ascoltare le persone e trovare la strada per poter soddisfare i loro bisogni" ha aggiunto la leader della Cisl. 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa