• Notizie
  • Comunicati stampa

Agricoltura. Fai Cisl: "Tagli al settore nel Bilancio Ue. Preoccupante silenzio della nostra politica"

Roma, 3 maggio 2018. E' preoccupato il  Segretario generale della Fai Cisl, Onofrio Rota, della situazione che si prosetta per il settore agricolutra: “È allarmante -dichiara- che il bilancio della Commissione europea proposto per il periodo 2021-2027 preveda tagli all’agricoltura. È la scelta più miope che si possa fare, che ricadrebbe pesantemente su uno dei settori più virtuosi del nostro Paese”. Ed aggiunge: “Che il bilancio europeo debba immettere più risorse per ricerca, migrazione, clima, difesa, è condivisibile, ma l’idea di trovarle compiendo tagli all’agricoltura e alle politiche di coesione profila un danno per l’Italia inaccettabile. Non si può sopperire in questo modo alla Brexit. Verrebbero mortificati i tanti anni di sacrifici con cui lavoratori e imprese hanno saputo resistere alla crisi e trasformare il settore agricolo e tutto l’agroalimentare in un traino insostituibile per la ripresa della nostra economia. Parliamo di comparti che, è bene ricordarlo, pagano già fin troppo i costi dell’italian sounding e di una concorrenza globale spesso priva di trasparenza, e che con i tagli previsti rischia di subire un duro colpo in termini di occupazione, produttività, qualità del lavoro: non possiamo permetterlo, ed è fondamentale che il nostro Paese faccia sentire la propria voce”.
“Ad essere più preoccupante – conclude il sindacalista – è il silenzio della nostra politica, alle prese con una crisi istituzionale che può fare molto male al mondo del lavoro e alla coesione sociale nel Paese. Abbiamo bisogno di far sentire la nostra voce in Europa e il sindacato non starà a guardare, metteremo in campo tutti nostri strumenti per ribadire che i sostegni all’agricoltura sono sempre stati, in Italia, un fattore di moltiplicazione per il lavoro e la produttività, e mai uno strumento di puro assistenzialismo. Le istituzioni europee dovranno tenerne conto”.
 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa