• Notizie
  • Comunicati stampa

Ilva. Bentivogli (Fim Cisl): "Bene via libera Ue su acquisizione ArcelorMittal. Ora riaprire il negoziato su proposte sindacali, occupazione e salario secondo livello"

Roma, 7 maggio 2018 -  La Commissione europea ha dato il via libera all’acquisto di Ilva da parte del colosso siderurgico lussemburghese ArcelorMittal. Positivo per Segretario generale Fim Cisl, Marco Bentivogli e "particolarmente importante il fatto che la stessa Commissione indichi come strada maestra la salvaguardia di tutti i siti Ilva in Italia. Ora è importante far ripartire subito il negoziato. Serve buonsenso da parte di tutti" sottolinea Bentivogli. "ArcelorMittal deve aprire il negoziato sulle proposte sindacali, su occupazione e salario di secondo livello, condizione necessaria per sbloccare lo stallo della trattativa. Contemporaneamente il Governo deve esplicitare le misure da mettere in campo anche per consentire le uscite volontarie dei lavoratori prossime alla pensione. Per la Fim Cisl l’unico tavolo negoziale aperto è quello presso il MiSE; l’unico che finora ha prodotto passi in avanti sul tema ambientale e che sta affrontando la questione occupazione e industriale. Il resto sono uscite estemporanee di chi un giorno è con i lavoratori dell’Ilva, l’altro auspica la chiusura. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di conciliare la salute dei cittadini con la produzione di acciaio così come avviene in tanti Paesi d’Europa" conclude il Segretario generale Fim Cisl. .

Stampa