• Notizie
  • Comunicati stampa

Edili. Vertenze condotte, martedì sciopero di 8 ore e incontro al MIse. Previsto anche un presidio dei lavoratori al ministero

18 Magggio 2018 - Martedì sarà un’altra giornata importante per il futuro del Gruppo Condotte, terza società italiana nel settore delle costruzioni, in cui lavorano circa 3.000 dipendenti. Alle 15 è in programma a Roma, presso il ministero dello Sviluppo economico, una nuova riunione del Tavolo permanente. Nella stessa giornata i sindacati di categoria FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil hanno proclamato uno sciopero di 8 ore che interesserà non solo i dipendenti di Condotte, ma anche quelli delle società consortili e delle controllate, con un presidio dei lavoratori al Mise, in concomitanza con l’incontro. L’ultima riunione del Tavolo, il 26 aprile scorso, non ha fatto registrare alcun progresso in questa difficile e delicata vertenza: “L’azienda – dichiarano le segreterie nazionali dei tre sindacati - non ha fornito informazioni chiare sulla situazione in cui versa la società e sulle reali prospettive, e al momento non ha ancora comunicato un piano industriale per uscire dalla crisi. I vertici dovrebbero prendere atto di queste difficoltà, farsi da parte e scegliere il percorso dell’amministrazione straordinaria, in grado di evitare il peggio e tutelare così le 3 mila famiglie in apprensione, che salgono a 10 mila se si considerano i dipendenti di tutte le società che hanno a che fare con Condotte”, hanno concluso Feneal, Filca, Fillea.

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa