• Notizie
  • Comunicati stampa

Trasporti. Il cordoglio della Fit Cisl per l'incidente ferroviario in Piemonte

Roma, 24 maggio 2018.  “Siamo vicini alle famiglie delle due vittime e auguriamo alla collega capotreno e agli altri feriti una pronta guarigione”, così dichiara Salvatore Pellecchia, Segretario generale aggiunto della Fit-Cisl, in merito all’incidente tra un treno regionale e un tir avvenuto a Caluso. 
 
“Vista la gravità della situazione ci aspettiamo in giornata una convocazione straordinaria da Rfi e anche dall’Agenzia nazionale per la sicurezza delle Ferrovie - prosegue Pellecchia - per capire la dinamica del tragico incidente. 
 
Chiederemo una ricognizione dei passaggi a livello ancora esistenti sul territorio nazionale e un programma per eliminarli nel più breve tempo possibile attraverso modifiche della viabilità. Laddove esistono piani di soppressione dei passaggi a livello già programmati chiederemo di accelerare i tempi di realizzazione degli interventi, invitando tutti i livelli istituzionali interessati a contribuire fattivamente affinché ciò avvenga. 
 
Siamo di fronte all’ennesimo infortunio sul lavoro mortale e questo in un paese come il nostro è intollerabile. La sicurezza sui luoghi di lavoro deve essere una condizione imprescindibile e bisogna lavorare per elevare gli standard di sicurezza nei trasporti e per aumentare i controlli da parte degli enti preposti. Nelle more dell’eliminazione dei passaggi a livello chiederemo all’Ansf e a Rfi di introdurre misure più restrittive per prevenire simili tragedie”.
 

Stampa