• Notizie
  • Comunicati stampa

Industria. Invitalia e Blutec vicino intesa su restituzione. Fim Cisl: "Dare garanzie occupazionali con un nuovo progetto industriale"

Roma, 12 giugno 2018 - Al centro dell’incontro di oggi presso il MiSE sulla vertenza Blutec di Termini Imerese la discussione sulla richiesta di restituzione da parte di Invitalia dei 20 milioni di anticipo del finanziamento relativo al contratto di sviluppo e la verifica dello stato di avanzamento del piano industriale.
Ci è stato comunicato che Invitalia e Blutec sono vicini ad una chiusura dell’accordo di restituzione al momento sono state definite: la quota di restituzione, le rateizzazioni e le garanzie. Invitalia e Blutec ci hanno comunicato che a giorni perfezioneranno accordo.
Ora è fondamentale che azienda acceleri l’iter per la presentazione del nuovo progetto industriale per richiedere il nuovo finanziamento e per garantire il totale riassorbimento occupazionale entro il 2019.
Blutec si è impegnata a presentarlo ufficialmente entro il 18 luglio 2018 in un apposito incontro presso lo stabilimento di Termini Imerese e poi successivamente richiedere il contratto di sviluppo ad Invitalia.

Per noi è fondamentale fare presto per poter riaprire il nuovo contratto di sviluppo per rifinanziare il piano industriale e costruire l’accordo per estendere gli ammortizzatori sociali.
Nella giornata di oggi sono stati confermati nuovamente i lavoratori occupati che sono circa 130, dovrebbero salire entro il mese di dicembre 2018 a quota 250 per l’inizio della produzione del Doblo con motore elettrico Blutec e raggiungere quota 694 dipendenti.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa