Credito. Siglato protocollo Banco Bpm - sindacati. First Cisl: "Sciopero scongiurato ora aprire a vera partecipazione organizzativa lavoratori"

Roma, 26 giugno 2018 - E' stato siiglato nella tarda serata di ieri il protocollo tra i vertici del Gruppo Banco Bpm ed i sindacati che ha consentito di scongiurare l’indizione dello sciopero nel Gruppo Banco Bpm. "L’auspicio  - dichiara il segretario nazionale di First Cisl, Pierpaolo Merlini commentando l'intesa - è che l’impegno a definire entro il 31 ottobre un accordo aziendale sulle politiche commerciali e sull’organizzazione del lavoro, in coerenza con l’accordo nazionale in materia siglato in Abi nel febbraio dello scorso anno, dia concretezza alla partecipazione organizzativa del personale nella vita del terzo gruppo bancario italiano e apra la strada al futuro ingresso dei rappresentanti dei lavoratori nelle funzioni aziendali di controllo della banca e, perché no, anche alla possibile istituzione di una commissione bilaterale per la verifica delle politiche commerciali e dei sistemi premianti”: 

“Le azioni correttive individuate per le principali problematiche sollevate unitariamente dal sindacato - spiega Guglielmo Sarlo, responsabile First Cisl del Gruppo Banco Bpm – dovranno tradursi in atti concreti da parte aziendale, ma il protocollo ora siglato riapre la via ad una effettiva bilateralità delle relazioni tra banca e rappresentanti dei lavoratori. Da tempo chiedevamo che venisse messo freno alle pressioni commerciali sulla rete di vendita, che si fermasse la reiterazione di provvedimenti disciplinari sproporzionati ai fatti contestati e che venissero sciolti i nodi della riorganizzazione di Sgs, così come domandiamo garanzie sul futuro di Profamily e di chi si occupa della gestione degli Npl. Inaccettabili erano inoltre le disapplicazioni di alcune voci del contratto aziendale e del contratto nazionale”.

Stampa